🎁 [Sponsorizzazione] Offerta sconto del 5% ad un amico e ricevi € 19,9 Voucher

UVA, UVB, UVC, quali sono i loro effetti sull'acqua, sui microrganismi, sulla salute?

Effetto UV sull'acqua

Tutti questi fotoni felici fanno parte dello spettro della luce, queste sono onde elettro-magnetiche, ma il nostro occhio non li vede. Sono in fondo allo spettro, a infrarossi opposti.

UV-A.

Iniziamo con il più abbondante, e di gran lunga, UV-A, che rappresenta il 5% della radiazione solare. Sono innocui, ma possono aiutare a combattere le malattie della pelle. Sono globalmente indispensabili per il nostro equilibrio e causano solo una leggera sala della pelle dopo alcune ore di esposizione. Una mostra superiore a poche ore al giorno non è raccomandata, sebbene la sua dannosità a lungo termine non sia chiaramente dimostrata.

Sono diffusi in prodotti industriali: polimerizzazione di colle, stampa e serigrafia, asciugatura e polimerizzazione dello smalto per unghie, luce fluorescente nel night-club, ecc ...

Depuratori d'acqua lavie.

I nostri depuratori d'acqua Lavie Usa UV-A

UV-BS.

UV-BS sono chiaramente cancerogeni ad alta dose o regolamenti su cabine abbronzanti sempre più severe a causa di casi di cancro della pelle, in particolare. Sono responsabili per "scottature", che possono accadere dopo solo 30 minuti di esposizione per la pelle fragile.

L'atmosfera filtra una parte importante, che ci consente di affrontare il sole di mezzogiorno senza molto rischio.

Sono molto poco presenti in prodotti commerciali, a parte alcuni rettili e cabine prendisole.

UV-C.

UV-C sono mortali per l'uomo e quasi tutto ciò che vive sul pianeta. Non ci sono a terra perché sono bloccati dallo strato di ozono (vogliono rimanere lì, perché altrimenti dovrà vivere sottoterra ...).

L'uomo riesce a produrli con lampade a mercurio o LED, principalmente per i loro effetti sul DNA batterico.

Scopri di più su UV:https://fr.wikipedia.org/wiki/Ultraviolet

UV e ACQUA.

Quindi, concentriamoci sull'acqua e gli organismi viventi indesiderati all'interno.

UV-C sono utilizzati nella sterilizzazione, riescono a influenzare il DNA dei batteri e renderlo mutano. Questo blocca la divisione batterica.

Se bevi un'acqua carica di batteri lampeggiati con UV-C, quindi bevi questi batteri, per lo più, ma con la garanzia che queste creature non accadranno di nuovo durante la digestione. Quindi, sarai "salvato", ma non migliorerai il gusto, l'odore o gli aspetti fisico-chimici dell'acqua. Ecco perché parliamo della sterilizzazione (e ancora, per uccidere i batteri, devi triplicare la dose, e per alcuni virus lo moltiplicano per 10.)

Quindi puoi acquisire una bottiglia UV-C se si desidera consumare acqua da un lago o sul fiume, a condizione che non sia caricato con elementi chimici, pesticidi, tracce di droghe, ecc ...

Alcuni marchi li documentano come depuratori d'acqua, è del tutto falso. In particolare, i poveri sapori e gli odori nell'acqua del rubinetto sono causati principalmente dai 500 sottoprodotti del cloro, di cui alcuni comprovati carcinogeni, che non saranno influenzati dal "flash" di UV-c. A tale riguardo, anche una caraffa filtrante "volgare" è molto migliore

Inoltre, i principali attori dell'acqua usano l'UV-C per la loro velocità di azione, ma alla fine del trattamento, poco prima della cloratura per il trasporto nella rete pubblica.

Ma quando vedo le aziende francesi che possiedono UV-C per il trattamento a LED sotto il lavandino a 1300 €, urlo in scandalo: non ci sono batteri nell'acqua del rubinetto in Francia, nulla è usato per cercare di eliminarli ...

È anche la navigazione solo per acquistare un ammorbidente (1000 €, molto inquinante) per migliorare il gusto dell'acqua: che preferisce bere acqua salata attraverso resine e plastica per evitare assorbire il calcio?

Quindi un ultimo promemoria, l'UV-C non può "purificare" l'acqua, tranne che per credere che la depurazione significa uccidere un batterio per berlo morto, ti lascio concludere.

UV-A sono utilizzati per la loro proprietà battericida nel processo di SODI (Solar Disinfezione) sviluppato da Ewag e ampiamente utilizzato nei paesi in via di sviluppo. Le bottiglie di plastica nel sole sono esposte per diverse ore per eliminare i germi patogeni, diminuisce ampiamente i casi di dissenteria, ad esempio.

Disinfezione ad acqua solare, nota anche come Sodis (per la disinfezione solare), è un metodo per disinfettare l'acqua utilizzando solo raggi solari e bottiglie in polyterolithalate di etilene (PET): Wikipedia Fonte.

Le nostre soluzioni

Depuratori d'acqua lavie.

Trovare in Il nostro negozio Purificatori d'acqua di New Generation Lavie®. Sostenibile ed ecologico, questi lavori senza materiali di consumo e per 10 anni. 

 

Gli UV-BS non sono quasi utilizzati per il trattamento dell'acqua perché la plastica e il vetro sono opachi.

Quindi, come è diverso il processo di Lavie brevettato?

Usa UVA per il loro lato battericida non è brevettabile, perché noto a quegli esperti nell'arte, quindi abbiamo brevettato altro ancora altro.

Attacca le tue cinghie, si attacca l'immersione in questa magnifica innovazione. Sarà necessario passare attraverso la rapida spiegazione di ciò che un processo di ossidazione avanzato, la cui famiglia Vita è una parte

La tecnica è semplice: inviamo un ingrediente attivo nell'acqua (acqua ossigenata nei metodi più comuni, o H2O2), che viene quindi distrutto da bombardamenti dei fotoni UV. Questa esplosione genera radicali, che per rimbalzo abbatterà tutto ciò che non è acqua in elementi semplici.

Processi di ossidazione avanzati (abbreviazione: POA), in senso lato, sono un insieme di procedure di trattamento chimico progettato per distruggere organico (e talvolta inorganico) sospeso o in soluzione in acqua di effluenti domestici, urbani o industriali, per ossidazione tramite reazioni con idrossile radicali (ho •) Wikipedia Fonte.

Le compagnie idriche usano questi processi molto costosi per eliminare le sostanze persistenti in acque reflue: ormone femminile (beta estradiolo della pillola contraccettiva), interruttori endocrini, pesticidi, tracce di medicinali, ecc ...

Ma nessuno aveva pensato di usare questo tipo di trattamento per l'acqua del rubinetto, per non parlare con UVA UVA, e ancora meno con il principio attivo il cloro contenuto nell'acqua del rubinetto.

Abbiamo creato il primo processo di ossidazione avanzato domestico, senza rischi, e dotato di molta efficienza dei suoi antenati. La novità consiste pertanto in cloro lampeggiante nell'acqua del rubinetto con radiazione UVA, che si trasforma in radicali ossidanti (O, O3, H2O2, H-, CL-) e riducono così la chimica attorno ad esso nei sottogruttori, aumentando così il potere ossidante di cloro di un fattore mille a un milione, mentre lo rimuovendo, doveva pensarci!

Nel passaggio, i corpi viventi (batteri, virus, ecc ...) sono schermati con fori creati da questi scambi violenti e non possono lasciare vivi o in un unico pezzo di questo trattamento.

Concludi: Evita i prodotti UV-C Se non sei un fan del campeggio selvaggio o un residente delle Isole Filippine, non esporti troppo spesso e troppo lungo sotto il sole per la tua salute, privilegi la sua luce indiretta e ricorda che gli inquinanti delle acque reflue sono Apparendo nell'acqua potabile, come indovinare o è respinto dagli impianti di trattamento (se, nei fiumi, fiumi o acque sotterranee ... che consumiamo sotto forma di acqua o rubinetto in bottiglia).

Quindi, proteggersi da microinquinanti può probabilmente essere interpretato come un principio di precauzione, ma penseresti a bere farmaci o pesticidi, anche in quantità molto piccole?

Pesticidi in acqua del rubinetto

Ancora troppo pesticidi in acqua del rubinetto. Fonte:Generazioni future

Allo stesso modo, pensi che bevendo il cloro, un biocida contenuto nell'acqua del rubinetto, non ha alcun effetto sui batteri della tua trachea?

Sei "consumo", dipende da te giudicare.

6 commenti

  • Bonjour Franck Juret,

    Je maintiens bien sur que les UVA sont inoffensifs pour la santé, sous réserve de ne pas dépasser la dose que peut encaisser notre peau. dans notre cas, nous disposons d’une certification d’innocuité effectuée par SGS qui nous classe dans les dispositifs que peux regarder fixement un enfant pendant trois heures, je pense que cela suffit à le prouver.
    Avec un peu de bon sens, tous les travailleurs en extérieurs seraient morts à l’heure qu’il est si les UVA émis par la lumière solaire étaient aussi dangereux que ce que vous le citez. Encore une fois, et comme dans l’alimentation, tout est une question de dose. On peut aussi dire que vivre ou respirer l’air des montagnes tue, mais cela reste globalement faux, l’humain à simplement une durée de vie limitée. Notre mission est de prolonger sa vie en bonne santé grâce à une eau de qualité, et de préserver l’environnement des montagnes de plastique que nous lui déversons quotidiennement.
    Mon propos à propos de l’innocuité des UVA tend à démontrer qu’il est inoffensif par rapport aux UVB qui font des trous dans la peau, ou des UVC qui sont létaux pour l’homme. Je n’ai nulle intention de parler en langage scientifique, qui ferait fuir tout lecteur n’appartenant pas à ce collège. Mais je vous remercie pour avoir apporté cette précision.

    Pascal Nuti
  • Bonjour,
    Actuellement en recherche documentaires sur les effets néfastes du rayonnement ultraviolet, je me permet de vous laisser ce commentaire. Vous ne pouvez pas écrire que les UVA sont inoffensifs! Il est vrai que si paradoxalement ils sont utilisés en photothérapie, ils sont en revanches responsables à long terme du vieillissement cutané et de cancer de la peau comme les mélanomes.
    Cordialement,
    F.JURET

    Franck JURET
  • Bonsoir Pascal,

    Les bouteilles en verre de 1.5l et 2l sont malheureusement trop lourdes pour être manipulées par chacun, voire trop larges aussi. D’autres solutions arriveront plus tard dans l’année, toujours en mode zéro plastique !

    Pascal Nuti
  • Actuellement en phase de test, j’aime bien jouer avec les 3 couleurs. Pour l’instant, le bleu du milieu s’impose, mais on verra à l’usage. Pourquoi pas des bouteilles de 1.5 voire 2 litres avec un émetteur de uva dont le diamètre s’adapte (et la durée aussi) ? En tout cas, bon début 😊

    Pascal Piot
  • Merci pour votre retour Olivier ! Il est en effet essentiel de goûter la différence pour se rendre compte de l’efficacité de notre système 😉
    Ravi que vous soyez pleinement satisfait de votre expérience gustative : je vous invite à utiliser notre programme de parrainage afin d’être récompensé pour la pub que vous réalisez auprès de votre entourage : https://lavie.bio/pages/share
    Bonne dégustation !

    LaVie

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Italian
Italian